“L’Aquilone” gestisce oggi un duplice servizio: la Casa Famiglia e il Centro Diurno, entrambi rivolti a persone con disabilità psico-fisiche.

La “Casa Famiglia (struttura residenziale) ospita soggetti che hanno raggiunto una sufficiente stabilizzazione della sintomatologia, senza avere però conseguito il sufficiente grado di autonomia necessario per il pieno reinserimento sociale o per la convivenza in famiglia.

Il “Centro Diurno” (struttura semiresidenziale) è dedicato a quei soggetti per i quali non sia opportuno effettuare una separazione dal contesto familiare.

 

Il perseguimento degli scopi di cui sopra avviene attuando una serie di programmi/interventi così suddivisi:

1)    programmi educativi: orientati all’acquisizione di un sufficiente livello di autonomia personale e delle capacità relative allo svolgimento delle attività quotidiane, compatibilmente con il livello di disabilità del soggetto;

2)    programmi psicologici-psicoterapeutici:

3)    programmi di riabilitazione cognitiva e senso-motoria individuale e di gruppo

4)    attività di socializzazione: con attività laboratoriali finalizzate a stimolare e promuovere le varie forme di comunicazione ed espressione (laboratori di lettura, musica, teatro, disegno) o finalizzati alla produzione di oggetti artigianali;

5)    attività di reinserimento socio-lavorativo: per favorire l’interazione spontanea tra utenti e territorio mediante organizzazione di incontri, manifestazioni, convegni,  coinvolgendo agenzie sociali, gruppi di volontariato, strutture sportive, culturali.